Da diversi anni, insieme agli amici della Fundaciòn Divina Providencia, i nostri volontari sono impegnati nella conduzione di un progetto di giornate di assistenza medico pediatrica gratuita nella zona Las Margaritas a Santa Tecla, nella periferia di San Salvador in El Salvador. Si tratta di una delle cosiddette zone marginali, nelle quali le famiglie vivono in estrema povertà e nelle quali vi si trova un’alta concentrazione di giovani coinvolti con le bande criminali chiamate maras.

In questa zona da molti anni la nostra associazione sostiene e collabora al lavoro della Fundaciòn Divina Providencia, la quale da diverso tempo ha instaurato un rapporto di stima ed amicizia con queste persone, che gli permette di poter operare anche in zone molto pericolose.

Il progetto vede i volontari impegnati nella realizzazione di giornate medico-pediatriche gratuite a sostegno della popolazione più povera della zona ed indirizzate in particolare all’infanzia, ma che vedono la partecipazione anche di adulti ed anziani, per lo più familiari dei bambini, che nell’accompagnarli approfittano dell’occasione fornita dalla fondazione.
A sostegno dell’attività principale vi sono due altre attività importanti per il progetto a cui i volontari partecipano: la formazione per i volontari stessi e la divulgazione dell’iniziativa tra le famiglie beneficiarie e tra i medici chiamati a sostenere l’iniziativa stessa. Tutte le attività sono infatti svolte da medici e giovani universitari che prestano la loro opera in modo totalmente gratuito.

Nel corso dell’anno 2017 sono state realizzate sei giornate mediche, oltre alle giornate di formazione per i volontari ed ai momenti di distribuzione e divulgazione del materiale informativo.
Si è inoltre resa necessaria una giornata extra dedicata al controllo odontoiatrico, visti i numerosi casi riscontrati dai medici soprattutto tra i bambini e che necessitavano di un controllo specialistico.

Grazie al sostegno della Chiesa Valdese e grazie al contributo da questa donato tramite i fondi dell’8permille, è stato possibile inoltre incrementare notevolmente l’incisività del progetto sia nello svolgimento che nell’acquisto delle attrezzature necessarie ai medici.